Killing_1400x372

Killing Desdemona

Balletto Civile
liberamente tratto da Otello di William Shakespeare
ideazione Michela Lucenti e Maurizio Camilli
regia e coreografia di Michela Lucenti
musica originale eseguita dal vivo Jochen Arbeit (Einstürzende Neubauten)
spettacolo prodotto dalla Compagnia Balletto Civile
commissionato da Teatro Olimpico di Vicenza / Conversazioni 2016, Ravello Festival, Festival delle Colline Torinesi, Neukoellner Oper Berlin, Compagnia Gli Scarti
con il sostegno di Mare Culturale Urbano / CTB Centro Teatrale Bresciano / Festival Resistere e Creare / Centro Dialma Ruggiero-FuoriLuogo

durata: 70 minuti circa

Programma

“Io lavoro tra le crepe, dove la voce inizia a danzare, dove il corpo inizia a cantare, dove il teatro diventa cinema”. Queste le parole di Meredith Monk con cui Michela Lucenti ha scelto di presentare il suo lavoro con la Compagnia Balletto Civile per sottolineare la sua tensione poetica e la sua costante ricerca di un linguaggio scenico che interseca teatro e danza, canto e musica, ricerca drammaturgica e tensione etica.
Killing Desdemona ruota intorno alla figura di una donna fragilissima “come un usignolo” in lotta con un mondo maschile animato solo da sentimenti di violenta sopraffazione. Una partitura di danza, parole, gesti e musica dal vivo scritta ed eseguita dal compositore berlinese Jochen Arbeit, chitarrista degli Einsturzende Neubauten e degli Automat.

Balletto Civile è un “collettivo nomade di performers” fondato nel 2003 da Michela Lucenti, che da allora lo dirige assieme a Emanuele Braga, Maurizio Camilli, Ambra Chiarello, Francesco Gabrielli, Emanuela Serra. La Compagnia è una formazione di «danzattori» (sulle orme di Pina Bausch), ormai famosissima per i suoi singolari lavori in cui danza e teatro confluiscono in un canto concreto (canti popolari, cori sacri, canzoni della tradizione italiana) e dell’anima, al servizio di un «movimento narrativo» che ne ha fatto una delle più originali in circolazione. Tra i lavori più recenti Pizzeria Anarchia, Ruggito (2015), In-erme (2014), Il pomeriggio del Fauno, How long is now (2013). Balletto Civile è vincitore del Premio Hystrio / Corpo a corpo 2016.