Classici-chi-siamo

IL FESTIVAL

IL CICLO DI SPETTACOLI CLASSICI

UNA STORIA SENZA EGUALI

Dal 1585 il Teatro Olimpico di Vicenza è il teatro coperto più antico nella storia della cultura occidentale. Per la sua meravigliosa architettura palladiana, il Teatro è stato inserito dall’Unesco nella lista dei Patrimoni dell’Umanità.
Dal 1934 è sede di uno dei più antichi, significativi e continuativi, “cicli di spettacoli classici”, un programma di rappresentazioni teatrali dedicate al teatro classico, che negli ultimi tre anni ha inteso proporre una nuova visione sulla possibilità di un dialogo tra classico e contemporaneo.
Nell’ambito del “Ciclo di Spettacoli Classici” il palcoscenico del Teatro Olimpico ha sempre ospitato i massimi interpreti e registi nazionali e internazionali del XX secolo.

IL PROGRAMMA DELLA 70° EDIZIONE

CONVERSAZIONI

Per il sesto anno consecutivo, il Comune di Vicenza ha affidato l’organizzazione tecnica e operativa del “Ciclo di Spettacoli Classici” alla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza.Dopo due edizioni dirette dal regista teatrale lituano Eimuntas Nekrosius, e due a firma della innovativa e sensibile regista e autrice Emma Dante, la rassegna 2016 ha aperto al triennio di incarico di Franco Laera, curatore di importanti festival e istituzioni culturali.

“Conversazioni” è l’emblematico titolo della rassegna che vuole prima di tutto mettere in rapporto dinamico le diverse forme di espressione artistica e gli artisti stessi con il loro modo di concepire la produzione artistica.

Il programma di quest’anno è il secondo del triennio curato da Franco Laera – con Adriana Vianello e Virginia Forlani – che ha trasformato il Ciclo in un vero e proprio festival delle arti performative diffuso nei luoghi più significativi della Città. Un Ciclo che, giunto al prestigioso traguardo della sua settantesima edizione, dimostra di saper dialogare con il passato, rispettandolo ed essendo capace, al tempo stesso, di presentare al pubblico la classicità con gli occhi e la mente rivolti all’oggi.